• Colecistectomia laparoscopica

La causa principale di danno per il paziente è legata a lesioni iatrogene, ovvero conseguenze negative sul paziente dovute a errori medici, che soprattutto nei primi anni sono state estremamente numerose, e per le quali è possibile richiedere un risarcimento danni.

Hai 10 anni di tempo per richiedere il risarcimento del danno subito a causa di un errato intervento di colecistectomia laparoscopica.
Se ritieni di esserne stato vittima contattaci e saremo a tua disposizione per aiutarti ad avere giustizia.

  • Interventi in laparoscopia

Per quanto numerosi siano i vantaggi di un’operazione effettuata con tecniche laparoscopiche, eventuali errori medici possono verificarsi sia durante l’intervento che in fase post-operatoria e creare dei presupposti per richiedere il risarcimento del danno da parte del paziente.

Le principali cause di danno al paziente, o di mortalità dello stesso, sono correlate alla diagnosi precoce.

Hai 10 anni di tempo per richiedere il risarcimento del danno subito a causa di un errato intervento in laparoscopia.

Se ritieni di esserne stato vittima contattaci e saremo a tua disposizione per aiutarti ad avere giustizia.

  • Diverticolite acuta

Una diagnosi errata o ritardata nei casi di diverticolite acuta, può condurre a lesioni permanenti con una qualità di vita estremamente ridotta per il paziente, o nei casi più gravi a morte per setticemia, cancrena, sepsi o altro. Si stima che nel 50% dei casi, la diagnosi per diverticolite acuta non sia corretta, in tal caso è possibile richiedere un risarcimento del danno.

Ci sono dieci anni di tempo per richiedere il risarcimento del danno subito a causa di una diverticolite acuta.

Se ritieni di esserne stato vittima contattaci e saremo a tua disposizione per aiutarti ad avere giustizia.

  • Isterectomia e istero-annessiectomia

E’ un intervento estremamente delicato e molto invasivo per la donna, ed è associato a tutti i principali rischi di un intervento chirurgico, tra cui:

  • Emorragie
  • Tromboembolie
  • Complicanze anestesiologiche
  • Infezioni
  • Perforazioni dell’intestino
  • Occlusioni intestinali
  • Aderenze post-operatorie
  • Lesioni alla vescica, all’uretere e al retto

Per questo tipo di complicanze, laddove si sia accertata negligenza da parte del medico, il paziente può richiedere il risarcimento del danno.

Ci sono dieci anni di tempo per richiedere il risarcimento del danno subito a causa di una isterectomia o istero-annessiectomia.

Se ritieni di esserne stato vittima contattaci e saremo a tua disposizione per aiutarti ad avere giustizia.

  • Colonscopia

E’ la procedura standard per la diagnosi del cancro al colon, il secondo tumore più comune tra la popolazione.

Come molti esami endoscopici, la colonscopia non è esente da complicanze, non tutte causa di errore medico, tuttavia alcune possono dare diritto al risarcimento del danno.

Il paziente può aver diritto al risarcimento, a causa di errore medico:

  • Quando ci sia stata una errata preparazione intestinale all’intervento
  • Se incorrono infezioni dovute a scarsa pulizia della strumentazione
  • Nei casi di mancata diagnosi delle eventuali complicanze
  • Quando è dimostrabile una errata esecuzione delle procedure per inesperienza del chirurgo

Ci sono dieci anni di tempo per richiedere il risarcimento del danno subito a causa di un errato intervento di colonscopia.

Se ritieni di esserne stato vittima contattaci e saremo a tua disposizione per aiutarti ad avere giustizia.

  • Lesioni dei vasi sanguigni

Le lesioni dei vasi sanguigni rappresentano un importante rischio operatorio, da trattare con tempestività, al fine di ridurre gravi conseguenze sul paziente sottoposto ad intervento chirurgico. Quando ciò non avviene ed è possibile dimostrare la responsabilità del chirurgo, il paziente ha diritto ad ottenere un risarcimento del danno.

Ci sono dieci anni di tempo per richiedere il risarcimento del danno subito a causa di un errore medico per lesioni dei vasi sanguigni.

Se ritieni di esserne stato vittima contattaci e saremo a tua disposizione per aiutarti ad avere giustizia.

  • Chirurgia della tiroide

In assenza di descrizione di particolari difficoltà tecniche o di zone di infiltrazione dei nervi, le lesioni alla tiroide possono considerarsi dei presunti errori medici che danno diritto ad un risarcimento dei danni.

Ci sono dieci anni di tempo per richiedere il risarcimento del danno subito a causa di un errato intervento alla tiroide.

Se ritieni di esserne stato vittima contattaci e saremo a tua disposizione per aiutarti ad avere giustizia.

  • Appendicite

L’appendicite richiede un trattamento chirurgico immediato, il più delle volte eseguito con tecnica laparoscopica, che prevede la totale asportazione dell’appendice.
L’errore medico più comune, che può dare diritto al risarcimento dei danni, è il mancato riconoscimento dell’infiammazione dell’appendice.
Una sua mancata o ritardata diagnosi può condurre a gravi conseguenze per il paziente, perché la parete dell’appendice può rompersi, formando ascessi, entrando in peritonite e nei casi più gravi, causando sepsi e morte.

Ci sono dieci anni di tempo per richiedere il risarcimento del danno subito a causa di appendicite.

Se ritieni di esserne stato vittima contattaci e saremo a tua disposizione per aiutarti ad avere giustizia.

  • Amputazione

Nei casi di amputazione, si ha diritto al risarcimento del danno, quando è dimostrabile una mancata o tardiva diagnosi della patologia che l’ha resa necessaria. E’ fondamentale riconoscere precocemente il problema e trattare tempestivamente i sintomi, per evitare il ricorrere all’amputazione, e le gravi conseguenze psico-fisiche che essa comporta sulla vita privata e professionale del paziente.

Ci sono stati rari casi di malasanità, in cui ad essere amputato è stato l’arto sbagliato (la gamba destra al posto della sinistra), oppure un errore del medico avvenuto durante una procedura chirurgica, che ha condotto alla successiva amputazione.

Ci sono dieci anni di tempo per richiedere il risarcimento del danno subito a causa di un errore medico per l’amputazione di un arto.

Se ritieni di esserne stato vittima contattaci e saremo a tua disposizione per aiutarti ad avere giustizia.

  • Perforazione degli organi

Le perforazioni iatrogene degli organi, sono lesioni degli organi causate dal medico, che si verificano accidentalmente nel corso di interventi chirurgici.
Sono piuttosto rare, ma rappresentano un importante rischio operatorio, da trattare con tempestività, al fine di ridurre gravi conseguenze sul paziente sottoposto ad intervento chirurgico. Quando ciò non avviene ed è possibile dimostrare la responsabilità del chirurgo, il paziente ha diritto ad ottenere un risarcimento del danno.

Ci sono dieci anni di tempo per richiedere il risarcimento del danno subito a causa di un errore medico per perforazione degli organi.

Se ritieni di esserne stato vittima contattaci e saremo a tua disposizione per aiutarti ad avere giustizia.