Richiesta risarcimento malasanità

Professione Risarcimento assiste le vittime che a seguito di un danno subito per responsabilità medica e/o  sanitaria, vogliono ottenere un giusto risarcimento senza sobbarcarsi di costi che nella maggior parte dei casi rimangono occulti sino all’avviamento della procedura giudiziaria. Avendo la massima attenzione per il cliente, ci teniamo a precisare che siamo una società il cui fine è fare profitto, ma non ha interesse a gestire pratiche che non portino a risultati. Il ns cliente avrà la serenità che pagherà il ns lavoro in percentuale e solo a risultato ottenuto. In tutti gli altri casi nulla ci sarà dovuto.

…ecco perché il vantaggio è condiviso…


Risarcimento danni malasanità


La responsabilità medica può derivare da una molteplicità di situazioni:

• omessa, errata e ritardata diagnosi;

• omissione e/o vizio del “consenso informato” all’operazione.

• infezioni contratte a seguito di trasfusione di sangue o di altri emoderivati;

• carente assistenza post-operatoria;

• carenze strutturali della struttura ospedaliera;

• mancanza di diligenza e/o prudenza e/o perizia nell’intervento;

• precoci dimissioni del paziente quando il quadro non è ancora stabilizzato;

La nostra struttura vanta un medico specialista per ogni singola materia. I settori più colpiti dalla cosiddetta “malasanità” sono: ginecologia-ostetricia, cardio chirurgia, neurochirurgia, oncologia e la chirurgia in generale.

La ns organizzazione ci consente di redigere delle perizie specialistiche fondamentali per poter affrontare correttamente un’azione legale mirata all’ottenimento del risarcimento del danno riportato dal paziente. Tutte queste attività medico legali verranno svolte secondo il principio del pagamento condizionato al risultato.

I nostri clienti usufruiranno, gratuitamente, di un servizio di alto profilo professionale fino al raggiungimento del risarcimento.

Hai 10 anni di tempo. Quindi se ritieni di essere stato vittima di malasanità e se hai dei dubbi riguardo contattaci e verificheremo in tempi brevi se sia il caso di procedere oppure no.

Professione Risarcimento ti chiede di fornire tutta la documentazione sanitaria riguardante il tuo caso al fine di sottoporla a verifica da parte dei ns medici legali e specialisti di settore, che avranno il compito di valutare l’operato dei sanitari intervenuti nella vicenda che ci hai sottoposto.

Al termine di questa fase saprai se dalla documentazione clinica saranno emerse responsabilità e criticità sanitarie risarcibili.


Costo della perizia medico legale ? Nessun costo anticipato sarà addebitato al cliente.


Accertata la responsabilità, e solo dopo esserci confrontati con te,vera e unica parte lesa, invieremo la comunicazione di messa in mora all’ Ente ospedaliero e/o al personale medico coinvolto. Successivamente attiveremo i contatti con la controparte inviandogli la documentazione necessaria a comprovare l’errore medico. L’ ente ospedaliero ci indicherà gli estremi della propria compagnia assicurativa, se presente, oppure i contatti del proprio ufficio legale. Sia le compagnie assicurative che gli uffici legali degli enti sanitari chiedono, quando possibile, di sottoporre a visita medico legale di accertamento la parte lesa, momento in cui sarai affiancanto da un ns medico legale. In caso di valutazione positiva della controparte, attiveremo la trattativa economica al fine di raggiungere un accordo bonario. Le trattative economiche raggiunte con le controparti, una volta ritenute eque e ragionevoli, ti verranno sottoposte dettagliatamente. In tale fase ti forniremo tutte le informazioni ed i consigli utili a comprendere ogni voce del danno riconosciuto e la loro relativa quantificazione economica.

Nel caso in cui riterremo insoddisfacente la proposta economica di risarcimento o nel caso in cui la controparte dovesse negare qualsiasi accordo economico, valuteremo se consigliarti o meno quanto segue:

1. Mediazione civile: ossia uno strumento messo a punto dal legislatore per evitare l’accumulo di nuove cause nel sistema giustizia, proponendo così una via più veloce e semplice per trovare un accordo tra le parti in cui il mediatore è un terzo e imparziale ed aiuta le parti a trovare un accordo amichevole senza però produrre decisioni vincolanti tra struttura ospedaliera e la parte lesa.
2. Accertamento tecnico preventivo (ATP) : un secondo strumento che il legislatore offre, nel caso si verifichino delle condizioni di urgenza, quali esempio la necessità di provvedere al ripristino dello stato di salute della parte lesa, eliminando situazioni anche di pericolo. In questo caso il giudice si avvarrà di tecnici da lui nominati con il fine di provare preventivamente la fondatezza della nostra richiesta e con esito positivo nella maggior parte delle casistiche la struttura ospedaliera per non soccombere si accorderà sul risarcimento.
Nel caso che MEDIAZIONE e/o ATP non dessero i risultati Professione Risarcimento con il suo team di avvocati esperti nel settore, ti seguirà passo per passo nella decisione di affrontare una causa.

Hai 10 anni di tempo. Quindi se ritieni di essere stato vittima di malasanità, e se hai dei dubbi riguardo, contattaci e verificheremo in tempi brevi se sia il caso di procedere oppure no.